lunedì 26 giugno 2017

'Il giardino degli aranci': la recensione

Si possono cancellare i ricordi, 
ma ciò che abbiamo vissuto ritorna sempre a tormentarci, 
in una forma o nell’altra”



Titolo: Il giardino degli aranci: il mondo di nebbia
Autore: Ilaria Pasqua
Nativi Digitali Edizioni
Acquistalo su Amazon

Sinossi

Aria e il suo amico Henry vivono nel mondo di nebbia, una realtà dove non esiste la morte e dove gli abitanti sono costretti a convivere con i loro incubi. La città in cui vivono è sotto il potere dei 5 sacerdoti, ma Aria si sente di non appartenere a quel mondo. L'incontro con Will sarà determinante per portare Aria a capire quale sia la sua missione e a rischiare il tutto e per tutto per fare in modo di liberare le persone definitivamente e restituire loro quanto hanno perso.

La nostra recensione

'Il giardino degli aranci' è un libro che ho iniziato a leggere un po' per caso sulla scia dei commenti positivi letti nel web. Sono poco propensa a leggere libri che non hanno una fine immediata, e in genere evito le trilogie che mi annoiano già al primo capitolo. 'Il giardino degli aranci' di Ilaria Pasqua mi è piaciuto sin dalle prime pagine; non solo molto ben scritto, ma accattivante e intrigante nella trama. Non manca l'amore, anche se viene messo in secondo piano dagli eventi che si susseguono incalzanti dal momento in cui la protagonista capisce di avere una missione da compiere. L'ho letto in pochissimi giorni, e non mancherò di leggere anche i capitoli successivi. Complimenti alla giovane autrice: Ilaria Pasqua!

sabato 3 giugno 2017

Prendiluna di Stefano Benni: la recensione






Titolo: Prendiluna
Autore: Stefano Benni
Editore: Feltrinelli
Collana: I sognatori
Acquistalo su Amazon

Aspettavo da tempo che Stefano Benni tornasse ad allietare i suoi lettori con qualcosa di nuovo. Dopo aver apprezzato moltissimo 'Cari mostri' ora è la volta di 'Prendiluna', appena uscito in libreria.

La trama

Una notte in una casa nel bosco, un gatto fantasma affida a Prendiluna, una vecchia maestra in pensione, una Missione da cui dipendono le sorti dell'umanità. I Diecimici devono essere consegnati a dieci Giusti. È vero o è un'allucinazione? A partire da questo momento non saprete mai dove vi trovate, se in un mondo onirico farsesco e imprevedibile, in un sogno Matrioska in un Trisogno profetico, se state vivendo nel delirio di un pazzo o nella crudele realtà dei nostri tempi. Incontrerete personaggi magici, comici, crudeli.

La recensione di 'Prendiluna' 

Non avevo dubbi che anche questa volta avrei letto Stefano Benni in pochissime ore. E' uno dei pochi autori che riesce ancora a conquistarmi e come sempre catapulta il lettore in un mondo fantastico al confine tra il reale e il surreale, con personaggi strambi, pazzi, immaginari, eppure così veri e reali che ad un certo punto ci si chiede se sia tutto vero o estremamente falso. Ho amato quest'ultimo libro come tutti gli altri di questo grande autore; 'Prendiluna' fa ridere e sorridere, riflettere e pensare; c'è dentro il sarcasmo e le battute taglienti, le riflessioni e i passaggi spensierati: insomma, tutto quello che un buon romanzo dovrebbe contenere al suo interno. Prendiluna fa riflettere sul bene e il male, sulla solitudine, sui sentimenti... un libro che consigliamo non solo sotto l'ombrellone ma da mettere in vetrina sullo scaffale più importante della vostra libreria! 

Le frasi più belle di Prendiluna 


'La vecchia sentì all'improvviso battere il cuore. 
Si accorse così, dopo tanto tempo, 
che aveva un cuore,
che lo aveva ospitato per tutti quegli anni 
e forse si era un po' consumato'

'E' quasi impossibile capire 
cosa vogliono dire le nostre parole di giorno,
figuriamoci nei sogni'