martedì 17 maggio 2016

Recensione 'Un anno per un giorno' di Massimo Bisotti



Titolo: 'Un anno per un giorno'
Autore: Massimo Bisotti
Editore: Mondadori
Pubblicazione: 10 maggio 2016
Pagine: 232

'Noi amiamo essenzialmente ciò che ci manca'

Sinossi

Il protagonista è un cantante italiano molto famoso che in un periodo particolare della sua vita si trasferisce a Parigi in cerca di rigenerazione e ispirazione. In metropolitana incontra una ragazza che scende ogni giorno ad una fermata diversa in compagnia di gente diversa, e una volta scesa,soffia loro delle bolle di sapone. Incuriosito decide di parlare con lei e, dopo una lunga conversazione, questa le regala un tubo di bolle di sapone, dicendo che è un tubo magico che gli permetterà di ritornare indietro nel tempo e di cambiare qualcosa del suo passato. Questo apporterà delle modifiche al suo presente e ogni giorno che cambierà del suo passato gli farà perdere un giorno del suo presente. Rientrato in hotel, Alex comincia a pensare a una ragazza conosciuta a Napoli durante un concerto; la loro storia non è potuta mai nascere per una serie di circostanze, eppure lui non l'ha mai dimenticata. Guarda le bolle di sapone e...


Recensione 'Un anno per un giorno'

Di Massimo Bisotti non ho mai letto nulla, se non alcune frasi sparse in giro per il web e ritagliate da 'Un quadro mai dipinto' o altri suoi romanzi. Ho iniziato a leggere 'Un anno per un giorno' quasi per caso, e sin da subito mi è piaciuto il modo in cui è scritto, il modo in cui si snodano le vicende del protagonista, il modo stesso in cui vengono spiegati i sentimenti e le emozioni che prova. Mi sono ritrovata talmente tanto coinvolta che non sono riuscita ad interrompere la lettura se non dopo essere arrivata all'ultima pagina. Ottimo libro; finalmente qualcosa che coinvolge il lettore e lo fa appassionare alla storia. Lo consiglio!

Frasi 'Un anno per un giorno' di Massimo Bisotti

'Degli amori mancati per un soffio non ne parla mai nessuno. Nessuno capisce che non sempre si continua a vivere come prima se pure il proiettile ti schiva e cambia traiettoria, che ciò che ferisce a volte non è mai accaduto, non sempre è il prodotto di una fine. E' solo troppo difficile da raccontare per essere credibile e così diventa un segreto che muore con te.'

'Abbiamo due amori nella vita: uno possibile con cui costruire, uno impossibile con cui vivere in sogno ciò che avrebbe potuto essere'.

'Entrerò nei tuoi pensieri ogni tanto, sicuramente accadrà fino all'ultimo, con tutte le cose impossibili che si legano al vento che soffia nel cuore. Poi mi spegnerai per dedicarti alla tua realtà, ma ci ritroveremo ancora in qualche sogno, in qualche flashback di passato che riaffiora dalle cose che fanno la ruggine e che scorgerai ancora brillante, come un anello che non ha mai perso la sua lucentezza iniziale a dispetto del tempo. 
Tu lo rimetterai al dito per ripercorrere incontri, stazioni, aeroporti, magie.
Ti scorrerò nelle vene in quel momento così forte da farti sembrare impossibile che io possa entrare come mare nel tuo corpo. Ti accorgerai che la bellezza fa male, che tutto ciò che è troppo forte spinge sul petto e può far soffocare, dilaniare la carne quando debole si è arresa a un facile addio'.

'Forse l'amore non basta,
non si può stare bene insieme
non si può stare bene senza.
Io sento che saremmo felici comunque, 
perché se così non fosse non avremmo potuto scegliere 
di sopportare questa distanza'.

'Toccare una mente 
è assai più complicato che toccare un corpo,
perché un corpo puoi stringerlo in un letto,
una mente no'