lunedì 24 agosto 2015

La ragazza del treno: la recensione di Libriinuscita






Titolo: La ragazza del treno
Autore: Paula Hawkins
Editore: Piemme
Pagine: 215
Prezzo:€ 9.90

Sinossi: La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo ormai finto lavoro in città. Sì perché Rachel ha perso il lavoro, la sua vita è andata in pezzi dopo la separazione dal marito e l'inizio di un viaggio nell'alcolismo che ormai l'ha portata a non credere più in sè stessa. Unico punto fermo è quel viaggio sempre uguale: seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.

Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. 

La nostra recensione de 'La ragazza del treno'
Ho iniziato a leggere la ragazza del treno per via della pubblicità sui vari siti internet che lo descrivevano come un thriller mozzafiato assolutamente da non perdere. La critica non ha assolutamente sbagliato quando l'ha definito 'Il miglior romanzo di suspense da Gone Girl - L'amore bugiardo (THE NEW YORK TIMES)', 'Una storia traboccante di sorprese, che riesce a costruire una tensione eccezionale.(PUBLISHERS WEEKLY)'. 'La ragazza del treno' è un thriller che sono riuscita a leggere in pochissimi giorni, tanto mi ha coinvolto a livello emotivo. Sicuramente non è classico romanzo in cui ci si immedesima nella protagonista, anzi, Rachel ci fa pena, quasi ci fa stare male quel suo andare alla deriva per il suo matrimonio fallito, per aver perso il lavoro, con quel suo problema di alcolismo che la fa allontanare dalla vita reale e dalle persone. Anzi, la solitudine della sua vita è a tratti insopportabile, eppure, nonostante tutto, il lettore vuole sapere cosa ha visto in realtà la protagonista; la domanda diventa pressante perché Rachel confonde i ricordi sbiaditi di una notte da dimenticare. Ci sono addirittura dei momenti in cui il lettore si chiede se non si sia inventata tutto, se sia lei l'artefice di quanto accaduto o solo una povera innocua pedina nelle mani di uno psicopatico.
L'autrice ha uno stile di scrittura semplice ed accattivante, e sa dosare sapientemente informazioni importanti al dispiegarsi della trama in modo da creare suspence ed aspettative; non sarete delusi da questa lettura. Parola di Libriinuscita!
Acquista il libro su Amazon, ecco il link!