martedì 2 febbraio 2016

Recensione di 'Non dimenticare di abbracciarmi' di Martina Varriale


Autore: Martina Varriale
Titolo: Non dimenticare di abbracciarmi

Sinossi

La protagonista parla della sua storia d'amore nata su Facebook; una storia travolgente e molto forte, un amore sconfinato fatto di telefonate, silenzi, messaggi mai inviati, senza la possibilità di avere un contatto fisico a causa della distanza che li separa, mai un bacio, una carezza, un abbraccio... 

La nostra recensione di 'Non dimenticare di abbracciarmi'

Ho letto questo breve romanzo in una sola sera; la trama ha catturato la mia attenzione, anche perché ero a corto di letture e 'Non dimenticare di abbracciarmi' era disponibile gratuitamente su Amazon. Ho deciso di iniziare a leggerlo per curiosità; poi invece mi ha preso e non ho smesso fino a quando non ho letto l'ultima parola. E' un racconto nel quale l'autrice ha messo molto si suo; i sentimenti che descrive sono molto forti, sembrano molto più reali dei protagonisti. Di loro non abbiamo una descrizione fisica, potrebbero essere chiunque; eppure il lettore riesce ad immaginarseli ugualmente attraverso i sentimenti che provano. Bellissimi alcuni passaggi che ho adeguatamente sottolineato e che riporto tra le frasi più belle di 'Non dimenticare di abbracciarmi'. Il linguaggio usato dall'autrice è quello parlato e colloquiale, quello dei messaggi su Facebook e su watsap. Se ve lo consiglio? Sì, se volete leggere qualcosa che vi tocchi l'anima, se volete assaporare qualcosa di vero, l'amore, il dolore, la perdita, la felicità...

Le frasi più belle di 'Non dimenticare di abbracciarmi'

"Guardarsi negli occhi
può essere più travolgente
che spogliarsi e fare l'amore"

"Non puoi scappare da chi ti porti dentro..."

"Guarda la luna. E' la stessa che vedo anch'io. 
Non saremo poi così lontani se la guardiamo insieme"

"Se avessi saputo che quello era l'ultimo abbraccio, ti avrei abbracciato anche l'anima"